2020: l'anno della comunicazione virale

2020: l'anno della
comunicazione "virale"

Di GIAMPIERO CITO, DIRETTORE CREATIVO
Aprile 2020

Scarica contenuto pappa reale

Come le grandi agenzia pubblicitarie hanno raccontato i loro brand nell’anno del COVID19

La comunicazione pubblicitaria osserva costantemente ciò che accade intorno a lei. In un anno come il 2020 non si poteva fare finta che tutto fosse normale. E’ chiaro che le aziende e i relativi brand hanno dovuto rapidamente modificare le proprie strategie di comunicazione per l’anno 2020 quando, nei primi mesi, l’emergenza Coronavirus è esplosa con una rapidità e con un impatto che nessuno di noi poteva lontanamente immaginare.

Le prime settimane del lockdown a causa del Covid-19 sono state, infatti, un momento storico anche per la comunicazione pubblicitaria. Abbiamo raccolto, in questa presentazione, condivisa prima nel nostro gruppo di lavoro e poi anche con i nostri clienti, una panoramica di alcune campagne e scelte di comunicazione da parte di brand internazionali più e meno noti, per capire come, durante il primo mese di quarantena forzata, in ogni parte del mondo si stava comunicando. Adesso volgiamo condividerla con tutti voi.

Dall’osservazione si nota come il registro discorsivo e il tone of voice delle campagne, in un lasso di tempo molto breve (si sta parlando dei mesi di marzo ed aprile 2020), passi dall’ironia alla serietà, fino ad arrivare a toccare livelli emozionali molto alti. Si deve pensare che, al momento in cui è stata condotta questa ricerca, in molti dei paesi nei quali gli annunci che vediamo erano usciti, l’emergenza non era ancora arrivata a toccare vette di preoccupazione elevate come, al contrario, stava accadendo in Italia.
Per la prima volta nella storia recente, un evento di portata globale riesce, in appena 60 giorni, ad entrare nell’agenda di ogni azienda, ogni istituzione, ogni agenzia.

Abbiamo voluto lasciare la ricerca così come era stata fatta, senza aggiungere niente di ciò che è uscito dopo la fine di aprile del 2020. Si fotografa in questo modo il sentiment dei primi due mesi di esplosione del Coronavirus. Fa riflettere come, molte campagne siano di agenzie di comunicazione che si autoraccontano, che vogliono prendere parola in un momento in cui molti brand stavano ancora ragionando di cosa fosse giusto esternare e quali messaggi meritavano di essere diffusi.
La presentazione è una carrellata di campagne uscite prevalentemente sul web o diffuse comunque su social, anche attraverso il linguaggio audiovisivo, ad ognuna delle quali abbiamo associato un lapidario commento che possa facilitarne la comprensione. La fonte della ricerca è il portale adsoftheworld.com che ha dedicato alla comunicazione in tempo di Covid-19 una sezione monografica ampia ed ancora in aggiornamento.

Ti invitiamo a scaricarla se sei interessato.

Scarica contenuto pappa reale

Vedi altre presentazioni

Fare blog nel 2020.
Il blog è morto. Viva il blog.


di Matteo Spadoni
Account, aprile 2020
Funnel Strategy: che cos'è e a cosa serve?

di Sara Paoli
Account, luglio 2020
La psicologia dei colori

di Cecilia Ferri
Art Director, Novembre 2020

CONTATTACI

Giango srl Via dei Termini 6, 53100 Siena
t. +39 0577 1482080 email: info@giangocomunicazione.it
p.iva: 01388570523
Privacy - Informativa Cookie